Acciuffato Schiavone, era uccel di bosco. Deve scontare oltre 9 anni di carcere

1 min read

Acciuffato latitante. Da due mesi si era dato alla macchia e si era sottratto dallo scontare una condanna detentiva.

E’ stata la polizia a rintracciare e arrestare nella giornata di ieri Armando Schiavone, 44 anni, latitante dal novembre scorso.

L’uomo si è sottratto all’esecuzione di un provvedimento di cattura emesso dalla Procura generale presso la Corte d’Appello di Napoli.

Schiavone dovrà scontare oltre 9 anni e 3 mesi di reclusione poiché riconosciuto, ormai in via definitiva, responsabile di associazione per delinquere di stampo mafioso, associazione per delinquere finalizzata all’esercizio abusivo delle attività di gioco e scommesse, illecita concorrenza con violenza e minacce, riciclaggio, tutti aggravati dalla finalità di agevolare il clan dei Casalesi fazione Schiavone.

Armando Schiavone è stato catturato dalla Squadra Mobile della Questura di Caserta, coordinata dalla Dda di Napoli, a Cercola (Napoli).

Con lui a bordo di un’auto, sono stati bloccati e identificati anche un 39enne e un 35enne, entrambi denunciati per favoreggiamento personale aggravato dalla finalità mafiosa.

Comments are closed.