Aziende evade il fisco, scatta la confisca dei beni

1 min read

Un’indagine lunga e difficile. Accertamenti e controlli minuziosi. Raccolta di documenti e acquisizione di materiale.

Alla fine delle risultanze investigative della complessa verifica fiscale svolta dai Finanzieri della Compagnia di Agropoli, la Corte di Appello di Salerno ha disposto la confisca per equivalente di somme pari a 200mila euro.

Il provvedimento cautelare è stato eseguito nei confronti di una società operante nel settore del commercio all’ingrosso di carta, cartone e articoli di cartoleria.

La confisca è giunta al termine di una delicata attività ispettiva che ha visto i Finanzieri impegnati per svariati mesi a ricostruire le numerose operazioni realizzate dalla società.

E’ stata accertata un’evasione di imposte pari ad oltre 200 mila euro, in violazione delle normative inerenti reati in materia di imposte sui redditi e sul valore aggiunto.

Comments are closed.