Case gratis per 9 anni agli under 40: Uscito il bando. Ecco come averle

5 min read

È online il bando per assegnare 43 immobili pubblici dismessi in concessione gratuita per 9 anni ai giovani. Case cantoniere, stazioni e immobili vari sparsi su tutto il territorio nazionale, rientranti nel progetto di Touring Club Italiano, Agenzia del Demanio e ministeri infrastrutture e beni culturali, denominato “Cammini e percorsi“, sono pronti per essere assegnati gratuitamente a imprese, coop e associazioni costituite da soggetti prevalentemente under40 per la loro riqualificazione con progetti di carattere innovativo, sociale, culturale, creativo e sportivo. Lo comunica l’Agenzia del demanio in una nota ribadendo il fine dell’operazione: “promuovere il turismo lento” mediante il recupero di immobili pubblici sui percorsi ciclopedonali e sui tracciati storico-religiosi per trasformarli in contenitori di attività e servizi per i viaggiatori.

Case cantoniere: bando online sino all’11 dicembre

Dal 24 luglio scorso (e sino al prossimo 11 dicembre) sul sito istituzionale www.agenziademanio.it è disponibile il bando unico nazionale, oltre alla guida e alla documentazione relativa a 30 immobili di proprietà dello stato in gara. Nei prossimi giorni, gli altri enti coinvolti pubblicheranno invece sui rispettivi siti istituzionali i bandi relativi ai 13 beni di loro proprietà parte dell’iniziativa.

I progetti in concessione gratuita

Per partecipare alla gara, scrive l’agenzia, bisogna presentare la propria proposta, che non prevede alcuna offerta di canoni.

La valutazione si baserà soltanto sugli elementi qualitativi del progetto presentato che dovrà essere coerente con la mission e l’obiettivo dell’iniziativa.

Dovranno essere enucleate, sia le ipotesi di recupero e riutilizzo del bene, le funzioni in grado di offrire servizi ai viaggiatori e il modo in cui viene tutelato il carattere storico dell’immobile nel contesto in cui è inserito.

Altro elemento che verrà valutato è la potenzialità della proposta in termini di sviluppo turistico e di promozione dello “slow travel”.

Infine, ad incidere sui punteggi assegnati, sarà anche la sostenibilità ambientale e le azioni previste per la salvaguardia e la tutela dell’ambiente (ad es. l’uso di materiali bio-compatibili), oltre all’efficienza energetica e l’uso di fonti rinnovabili.

I beni in gara

Tra i beni partecipanti all’iniziativa vi sono diverse case cantoniere, tra cui quelle di località Borgo Grappa (Lt), i caselli ferroviari di Altamura (Ba), Grumo Appula e Toritto (Ba), oltre ad alcune case del fascio, a Ro Ferrarese e Vinzaglio, così come il Convento San Marco a Sant’Angelo dei Lombardi (AV), la Torre Angellara a Salerno e quella della Bastiglia a Serramazzoni. Infine, è presente la postazione antiaerea di Alghero.

Castelli e immobili di pregio in autunno

Gli immobili di maggior pregio saranno parte del secondo bando del progetto Cammini e Percorsi che partirà in autunno. In questo caso, i beni da riqualificare richiedono investimenti consistenti e la concessione per la valorizzazione potrà essere affidata fino a 50 anni, ma è previsto un canone di affitto e un progetto sostenibile per il recupero.

Comments are closed.