Elezioni Avvocati Napoli Nord, intervista al primo degli eletti Landolfo: “Migliorare subito il sistema previdenziale”

5 min read

di Pietro Di Marco

“Bisogna intervenire per migliorare gli uffici e in particolare il Tribunale e i Giudici di Pace. Farci portavoce presso i vertici nazionali del Cnf e della Cassa Forense delle istanze dei colleghi, al fine di migliorare l’attuale sistema previdenziale”. Sono le prime battute dell’avvocato Giuseppe Landolfo, nuovo membro del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli Nord. Giovane, bella presenza, ha ottenuto 1071 voti, risultando il primo degli eletti.

 

Giuseppe Landolfo, 1071 preferenze, il più votato tra i candidati alla formazione del primo Consiglio dell’Ordine degli Avvocati del Foro di Napoli Nord. Si aspettava un risultato del genere

Sono molto felice per il risultato raggiunto, frutto di un duro lavoro svolto negli anni assieme al direttivo dell’Associazione Avvocati Frattesi, a Gianfranco Mallardo e ai colleghi delle altre associazioni territoriali del circondario del Tribunale di Napoli Nord.

Con quale spirito affronta questa avventura

Come primo consiglio avremo il compito di organizzare l’intero apparato amministrativo, partendo da zero e ponendo le basi per un Coa all’avanguardia e pronto a soddisfare le esigenze dei colleghi.

Il primo impegno che assume

Da subito bisognerà anche intervenire per migliorare gli uffici ed in particolare il Tribunale ed i Giudici di Pace che, purtroppo, sono in seria difficoltà. Più di tutti Il GdP di Napoli Nord, dove una prima udienza viene fissata ad oltre un anno dalla data indicata in citazione. Si dovranno costantemente monitorare anche gli altri uffici del Giudice di Pace, soprattutto per scongiurare eventuali chiusure che potrebbero portare alla totale paralisi della giustizia. Dovremo puntare molto sull’informatizzazione degli uffici, anche per sopperire alla mancanza di personale di cancelleria.

Quella forense sembra che sia Una categoria continuamente bersagliata e umiliata da provvedimenti legislativi. Secondo lei qual è il più negativo

Dobbiamo farci portavoce presso i vertici nazionali del Cnf e della Cassa Forense delle istanze dei colleghi, al fine di migliorare l’attuale sistema previdenziale che, negli ultimi anni, purtroppo, ha determinato la cancellazione dagli albi da parte di molti avvocati, impossibilitati ad andare avanti ed in serie difficoltà economiche, anche a causa di scellerati interventi legislativi tra cui l’abolizione dei minimi tariffari che, intendiamo chiederne l’immediato ripristino.

Lei fa parte dell’Associazione avvocati frattesi. Che iniziative avete in programma. Qual è la vostra missione.

Ancora per qualche giorno sarò il Presidente dell’Associazione Avvocati Frattesi, un gruppo innanzitutto di amici con i quali negli ultimi anni ho condiviso tante battaglie, tra cui sicuramente quella della riapertura del GdP di Frattamaggiore, che dopo anni di duro lavoro, svolto in sinergia con le istituzioni locali, siamo riusciti a portare a termine, ottenendone la riapertura e facendo si che attualmente il GdP di Frattamaggiore riesca a soddisfare una grande richiesta di giustizia dei cittadini del territorio, grazie anche al duro lavoro svolto quotidianamente dai Giudici di Pace e dal personale di cancelleria.

Comments are closed.