PD: dopo l’addio di Bassolino è boom di iscritti a Napoli. Lite sul congresso

2 min read

Non ci sarà Antonio Bassolino tra gli iscritti del Pd ma la platea di tesserati, tra 2016 e 2017, fa registrare un boom che sfiora le 30mila adesioni. Un numero enorme che sta bloccando l’iter congressuale in Campania per la scelta del nuovo coordinatore provinciale. Tre i candidati in campo, Nicola Oddati, Tommaso Ederoclite e Massimo Costa: la data del voto dovrebbe essere il 12 novembre. Dovrebbe, perché non c’è ancora intesa né sulla platea elettorale né sul regolamento: oggi è in programma una riunione nella sede del Partito per trovare una via d’uscita. Sono due gli intoppi: il primo, i circoli locali non hanno ancora versato i soldi delle tessere al provinciale, e quindi non è ancora definitiva la platea degli aventi diritto al voto, la seconda grana riguarda se concedere o meno il voto agli iscritti del 2017. L’area che fa capo a Nicola Oddati chiede che sia esteso il voto a tutti, anche ai militanti la cui adesione è stata contestata. I renziani che puntano su Tommaso Ederoclite chiedono l’azzeramento del tesseramento 2017 mentre Costa spinge per una partecipazione larga. L’accordo potrebbe arrivare oggi.

Comments are closed.