Sicurezza. De Luca: “Ho chiesto a Minniti aiuto contro la camorra”

2 min read

“Ho chiesto al ministro dell’Interno Marco Minniti un’attenzione e un aiuto in termini di prevenzione e repressione contro la camorra”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca che ha proseguito: “Dobbiamo insistere. E’ un lavoro di lunga lena. Non lo risolveremo in un anno o due”.

E aggiunge il governatore: “Intanto cominciamo a contenere i fenomeni negativi. A mettere un muro. Da lunedi’ inizia l’istallazione delle telecamere al Rione Sanità. Saranno in funzione entro novembre. Dopo aver fatto un impianto attorno al Trianon a Forcella”.

Una riflessione anche più in generale sull’ordine pubblico a Napoli: “Nelle aree urbane rischiamo di arrivare in condizione di giungla. Ci sono problemi con la movida. C’e’ diffussione capillare di microddelinquenza. Lo Stato deve reprimere. Non vogliamo aspettare 20 anni per poter camminare la sera con tranquillità in strada con i nostri familiari”.

“Vogliamo che le forze dell’ordine siano presenti sui territori e in grado di contrastare e colpire delinquenti e violentatori o chi non intende rispettare le regole o prende droghe e fuma canne in strada o assume superalcolici e poi va a dare fastidio -conclude De Luca –  Purtroppo, si arriva ad un punto tale, che e’ necessario usare una parola poco usata in Italia come repressione”.

Comments are closed.