Home Economia Tassa Rifiuti: Controllate questa scritta in bolletta. Potete recuperare soldi dal 2006

Tassa Rifiuti: Controllate questa scritta in bolletta. Potete recuperare soldi dal 2006

2 min read
0

La Cassazione ha stabilito in più occasioni il fatto che TIATARES e in generale le tasse sui rifiuti, comunque chiamate nel tempo, fossero appunto delle imposte e non un corrispettivo per il servizio di raccolta.

In questo senso il fatto che la tassa servisse poi nei bilanci comunali a dare il via ai nuovi bandi di gara per assegnare il servizio era, ed è, secondario: se di tassa si tratta essa non può essere soggetta ad IVA. Ecco allora che partono i rimborsi, i primi arrivano a Lucca, vi diamo i dettagli di questa vittoria di Aducons Toscana.

IVA NON DOVUTA – Non era dovuta l’IVA sulla TIA: ecco perchè nella sede lucchese di Aducons Toscana stati consegnati i primi rimborsi arrivati da Sistema Ambiente ai cittadini che hanno presentato ricorso. Il rimborso totale è stato di oltre 6 mila euro consegnati ai 24 cittadini che avevano usufruito della consulenza legale dell’associazione. Le somme restituite variano dai 150 ai 350 euro a testa, con punte anche di 500, a seconda della spesa complessiva che era stata versata e per quanti anni si è riusciti a richiedere il risarcimento.

RECUPERARE L’IVA E’ ANCORA POSSIBILE – Recuperare l’IVA sulle bollette della spazzatura è ancora possibile, si possono difatti richiedere rimborsi sino al 2006.

articoli correlati
Altri articoli by Redazione
Altri articoli in Economia
Comments are closed.

Check Also

Colpi di fucile a Capodanno, coppia incastrata da video su Fb 

E’ stato un video postato su Facebook a incastrare una coppia di coniugi di Casoria …