Udc: rivoluzione in Campania. Cesa affida il partito a Mocerino e Testa

1 min read

Ho accettato l’invito di Lorenzo Cesa con grande piacere e convinzione. Con entusiasmo”. Cosi’ Carmine Mocerino, consigliere del gruppo Caldoro e Presidente della Commissione speciale Anticamorra e beni confiscati della Campania, dopo la nomina a subcommissario Udc in Campania. “E’ la mia storia, sono i miei valori. Si riprende, con coerenza, un percorso che, mi auguro, possa essere utile alla comunita’ campana. In Campania e nel Paese – aggiunge – bisogna rilanciare la cultura moderata, i valori del cattolicesimo liberale, in sintonia con la grande famiglia del Ppe. Con il gruppo dirigente nazionale, gia’ dai prossimi giorni, avvieremo l’organizzazione sul territorio”. “La cultura di governo, le soluzioni possibili per rispondere alla demagogia, al ribellismo, alla sinistra conservatrice”, conclude.  Cesa ha nominato, inoltre, l’ex deputato Nunzio Testa, commissario per Napoli e provincia.

Comments are closed.